accesso al mercato del lavoro per le persone con disabilità

L’attuale situazione occupazionale delle persone con disabilità in Friuli Venezia Giulia desta forti preoccupazioni. Il numero di persone con disabilità alla ricerca di occupazione, in costante aumento, ammonta a 8.397 unità (al 2013 ultimo dato disponibile) che costituiscono il 20,3% del totale dei disoccupati della regione. Per contro, in esito alla perdurante crisi economica, il numero delle persone che vengono avviate al lavoro è in costante flessione e raggiunge nel medesimo anno, solo le 564 unità. I posti di lavoro riservati per legge alle persone con disabilità sono poco più di 1200 , la maggioranza nel settore pubblico e fortemente ridotti nel settore privato. Ci sono quindi scarse opportunità di lavoro a fronte di richieste in costante crescita. Anche dopo il processo di riorganizzazione seguito al passaggio delle competenze in materia di lavoro dalle Province alla Regione, gli operatori che supportano i percorsi di inclusione al lavoro delle persone con disabilità sono in numero insufficiente, ed anche i servizi della rete sociosanitaria si misurano con non poche difficoltà organizzative.
Negli ultimi anni si è però anche significativamente modificato il concetto stesso di disabilità, oggi intesa come esito di una complessa interazione tra la condizione di salute di una persona, e l’ambiente in cui la stessa vive, che può limitarne l’autonomia e la partecipazione sociale. Questo sia a livello scientifico sia a livello politico con l’approvazione della convenzione ONU dei diritti delle persone con disabilità che recepisce il medesimo approccio e si propone di assicurare il pieno ed eguale godimento di tutti i diritti umani e di tutte le libertà fondamentali, da parte delle persone con disabilità. Come affrontare quindi una situazione complessa che chiede, in una fase ancora di crisi, un ripensamento negli approcci e nelle politiche per riuscire a rompere l’ambito ristretto e asfittico, in cui si trovano le persone con disabilità che cercano lavoro, incrementando il livello di esigibilità di tale fondamentale diritto e le concrete opportunità di inclusione lavorativa? Il convegno organizzato dalla Consulta Regionale delle Associazioni dei Disabili e delle loro Famiglie FVG e dall’Assessorato Regionale al Lavoro, si propone di contribuire ad individuare una risposta ed una strategia condivise attraverso il confronto tra istituzioni e servizi pubblici coinvolti, approfondendo esperienze positive sperimentate in altre regioni, con l’apporto di ricercatori universitari in tema di integrazione e disabilità, componenti dell’osservatorio nazionale della disabilità e soggetti privati da anni impegnati nell’uso delle tecnologie informatiche, al fine di promuovere la partecipazione delle persone con disabilità in tutti i contesti di vita. Un confronto che origina dalla consapevolezza che solo un lavoro di rete tra istituzioni, associazioni, mondo produttivo (Aziende, PMI, cooperazione sociale) alla ricerca di alleanze preventive e collaborazioni potrà, attraverso una attenta progettazione professionale facilitare ed incrementare il numero ed il successo dei percorsi di inclusione lavorativa e favorire il pieno accesso al mercato del lavoro delle persone con disabilità.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.