Chi è Silvia Romano, la volontaria sequestrata

Chi è Silvia Romano?

Silvia lavorava per la onlus Africa Milele, era partita per il Kenia per seguire un progetto di sostegno all’infanzia con i bambini di un orfanotrofio. Rapita il 20 novembre del 2018 in  Kenya, nel villaggio di Chakama, a 80 chilometri da Malindi, secondo  quanto ricostruito dalla Procura di Roma e dai carabinieri del Ros,  è stata tenuta prigioniera in Somalia da un organizzazione affiliata ad Al Qaeda e considerata “ostaggio politico”.

Silvia Romano Silvia Romano finalmente libera

La cooperante di 25 anni originaria di Milano, dopo 18 mesi di prigionia ritornerà oggi in Italia. Ad annunciare la sua liberazione è stato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte: “Silvia Romano è stata liberata! – ha scritto su Twitter il premier – Ringrazio le donne e gli uomini dei nostri servizi di intelligence. Silvia, ti aspettiamo in Italia!”. 

La volontaria è stata liberata a “30 chilometri” dalla capitale somala, in una zona in condizioni estreme a causa delle alluvioni e al momento é al sicuro a Mogadiscio.

Un comunicato anche dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella:   

“La notizia della liberazione di Silvia Romano è motivo di grande gioia per tutti gli italiani. Invio un saluto di affettuosa solidarietà a Silvia e ai suoi familiari, che hanno patito tanti mesi di attesa angosciosa. Desidero esprimere riconoscenza e congratulazioni agli uomini dello Stato che si sono costantemente impegnati, con determinazione e pazienza, tra tante difficoltà, per la sua liberazione. Bentornata, Silvia!”

Dal mondo del volontariato

Silvia, siamo stati in ansia per te, ti abbiamo pensata rinchiusa chissà dove, ci siamo preoccupati per il dolore dei tuoi genitori e finalmente ci siamo commossi davanti alla notizia della tua liberazione. Questa notizia ha emozionato tutto paese, e ancor di più il mondo del volontariato, che si è riflesso nella tua voglia di cambiare il mondo andando fino in Kenia per poterlo fare concretamente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.