giovani europei a confronto

In questi anni ho scoperto che per i giovani ci sono una miriade di opportunità di fare un’esperienza all’estero, sia mediante l’università, che tramite il volontariato.Non potevo quindi rifiutare l’invito di partecipare anche sta volta all’INVEP 0.3, progetto all’interno dell’Erasmus+ che promuove lo scambio giovanile tra diversi paesi (vai al link), che si è tenuto a Kalamata, in Grecia, splendida città che si affaccia sul Mediterraneo conosciuta per le sue olive.I paesi che hanno aderito a questa edizione sono stati oltre quello ospitante, Italia, Spagna, Turchia e Tunisia.Il cuore di questo tipo di progetti è la scoperta delle altre culture, ed in funzione di questo le camerate vengono stabilite rimescolando i paesi, e così, durante la convivenza, ti ritrovi a pensare ” Si, ma in fin dei conti non siamo poi molto diversi..”. Questi 10 giorni sono stati strutturata con un programma ben preciso, dove ogni paese aveva una giornata in cui avrebbe sviluppato il tema assegnatogli, e che quindi presupponeva un percorso che iniziava ben prima dello scambio.Ci sono stati anche momenti di puro divertimento, come la cena interculturale, dove ogni gruppo preparava e faceva assaggiare i piatti tipici della sua tradizione, la festa allo Youth Center per l’inaugurazione del nuovo anno di attività, e la gita all’eco area di Gialova dove dopo aver passato la mattinata a pulire la spiaggia ci siamo tuffati nelle acque della bellissima spiaggia di Voidokoilia per poi visitare gli scorci di Pilos.Ed alla fine di questi 10 giorni eravamo un unico gruppo, una grande famiglia dove ognuno di noi ha imparato a conoscere gli altri, condividendo in maniera diretta e indiretta il proprio bagaglio di conoscenza sul volontariato, sui diritti umani, e sulla propria cultura.Ecco perché è importante partecipare a queste opportunità che l’Unione Europea ci mette a disposizione, per arricchirci di prospettive diverse dalla nostra, senza paura del diverso ma con la possibilità di confronto e sopratutto di crescita.
Lisa

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.