il museo che non ti aspetti

Il museo del territorio di San Daniele è collocato nel secentesco chiostro dell’ospedale vecchio, già convento domenicano. Il museo di San Daniele espone preziose testimonianze d’arte: reperti archeologici, oreficerie, monete antiche, vetri, ceramiche, terrecotte, dipinti.
Il museo del territorio è articolato in tre sezioni fondamentali: archeologia, arte sacra e etnografia. La sezione archeologica presenta reperti provenienti da ritrovamenti e scavi effettuati sul territorio, che permettono di seguire l’evoluzione della vita nella zona a partire dal periodo compreso fra l’XI e l’VIII sec. a.C. fino al periodo medioevale.
La sezione dell’arte sacra comprende, tra l’altro, due altari in legno provenienti dalla chiede di S. Antonio Abate e di S. Maria della Fratta; ricca anche la parte dedicata alla pittura, con opere su tavola, su tela e resti di affreschi del XIV e XV sec. Completa l’esposizione la sezione etnografica con reperti relativi alle arti ed ai mestieri della civiltà friulana.  Secondo me l’idea di trasformare l’ospedale dismesso in museo è stata ben riuscita perché l’ambiente molto suggestivo e i reperti al suo interno rendono un atmosfera molto gradevole. Il mio compito svolto nel museo era quello di fotografare e catalogare i reperti ancora imballati, una mansione che ho svolto con particolare interesse visto che mi piace la storia….
Consiglierei a tutti i lettori di fare una visita guidata e non al museo per capire meglio la storia che circonda il sandanielese.

Gianl

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.