Si’ alla solidarietà ma non vogliamo fare gli ammortizzatori sociali a costo nullo

Il volontariato nasce spesso là dove nascono problemi nuovi o mancano risposte istituzionali a situazioni di disagio e rispondono generosamente con azioni di assistenza e aiuto di fronte a situazioni di emergenza e nuove povertà. A questa funzione di “anticipazione” il volontariato fa seguire un’azione di sollecito delle istituzioni e della collettività perché si attivino adeguate risposte e cambiamenti per rimuovere le cause che originano tali situazioni. (“non si può dare per carità ciò che è dovuto per giustizia” – Paolo VI). Per questo è importante ricordare che sussidiarietà e partecipazione al welfare non vogliono dire delegare al volontariato ruoli permanenti di assistenza e produzione di servizi che è opportuno siano a carico del sistema professionale di servizi socio-sanitari, e non vuol dire de-responsabilizzazione della collettività e delle istituzioni che la rappresentano, rispetto ai problemi sociali e al disagio dei più deboli. Sussidiarietà vuol dire istituzioni e cittadini che collaborano per realizzare il bene comune, nel rispetto dei diversi ruoli e competenze.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.