TAGLI ALLA SOLIDARIETA’

Movità 42-2010 del 7 dicembre

“Il volontariato si esprime attraverso la promozione del rapporto solidale fra le generazioni, il sostegno agli strati emarginati della popolazione, l’impegno per realizzare percorsi di integrazione e comprensione reciproca in un’epoca di grandi flussi migratori. Abbiamo bisogno di questa grande scuola di solidarietà che generosamente produce azioni, pratiche quotidiane e progetti i quali rappresentano un contributo essenziale per la creazione di un diffuso capitale sociale.” Così si è espresso il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano intervenendo in occasione della riccorrenza del 5 dicembre, Giornata internazionale del volontariato. “Intendo rinnovare il mio profondo apprezzamento – ha aggiunto il capo dello Stato – a nome della Nazione e delle istituzioni repubblicane, per il ruolo insostituibile del volontariato e del terzo settore come punti di riferimento e protagonisti attivi della nostra società civile”.
La giornata del Volontariato è stata istituita nel 1985 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, riconoscendo l’importante ruolo che in tutto il mondo svolge l’azione gratuita dei cittadini al fianco dell’impegno professionale e e con un ruolo complementare alle istituzioni.
Fa certamente piacere ai volontari ascoltare parole di riconoscimento e valorizzazione del loro impegno da parte del Presidente Napolitano. Come volontari siamo però preoccupati, in questi giorni, non tanto per noi, ma piuttosto per le persone che vogliamo aiutare: i pesanti tagli alla spesa sociale erodono progressivamente l’azione di solidarietà che le istituzioni svolgono a sostegno delle fasce più deboli della società, con il rischio che si chieda ai più poveri di sobbarcarsi i pesanti costi della crisi economica in atto, con un ulteriore aumento delle disuguaglianze sociali già molto alte nel nostro Paese. Non è certo pensabile che il volontariato possa da solo colmare questo pesante taglio alla solidarietà.


Leggi il testo del saluto di Napolitano


La redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.