Un pensiero di Natale per i nonni di San Daniele

Il progetto di Natale UN PENSIERO PER I NONNI è un’ iniziativa che da nove anni viene proposta ai volontari con lo scopo di portare gli auguri da parte di tutta la comunità di San Daniele agli anziani ultra ottantenni e far loro sentire che tutti i cittadini gli sono vicini. Volontari di San Daniele dunque fanno visita a diversi anziani (ogni volontario ha in consegna una lista di nonni da visitare) e donano loro un pensiero ideato con affetto e voluto dalla solidarietà. Anche io ho partecipato a questa iniziativa e durante questa esperienza ho avuto la possibilità di incontrare alcuni nonni del mio paese e comprendere come trascorrono il loro tempo ma capire anche i bisogni che esprimono. Ogni anziano ha reagito in modo differente alla consegna del piccolo dono e ognuno ha suscitato in me diverse emozioni. Molti hanno accolto in modo positivo questa iniziativa e hanno ringraziato la comunità dell’interesse dimostrato. La maggior parte degli anziani ha scambiato alcune parole con me, in particolare riguardo la loro attività domestica; tutte persone che, pur avendo un’età molto avanzata, autonomamente puliscono casa, si occupano della coltivazione di piante e ortaggi, realizzano lavoretti per la comunità ma anche si recano a fare la spesa e si ritrovano con le amiche per bere un the. Tutto questo suscita in me una grande felicità in quanto ho visto con i miei stessi occhi che sono nonni che stanno bene ma soprattutto sono felici della loro quotidianità e delle persone su cui sanno di poter contare in caso di bisogno. Molti anziani mi hanno anche parlato in modo molto personale della loro vita raccontandomi tutti gli episodi belli e brutti che hanno colpito il loro cammino. Al racconto di determinate situazioni sinceramente mi sono anche commossa nel sentire la forza e il coraggio con il quale sono riusciti a superare momenti complicati come lutti e malattie. Purtroppo mi sono anche imbattuta in alcune situazioni un po’ spiacevoli come pianti di sconforto e smarrimento. In questi momenti non sapevo proprio come agire in quanto, anche io mi sentivo coinvolta anche se ho cercato di mantenere il sorriso e di rasserenarli. Non so sono stata di una qualche utilità ma penso che anche ascoltare sia importante. Credo che questa esperienza mi abbia lasciato molto, in particolare ho provato forti emozioni davanti a situazioni dolorose vissute con grande coraggio. Questo mi ha fatto riflettere molto anche nel modo in cui io affronto i problemi e le situazioni spiacevoli. Ho capito che la sofferenza è inevitabile perciò dobbiamo avere la capacità di sfruttare ogni momento nel migliore dei modi cogliendone tutti i pregi che possiede. Rapportarmi con i nonni è stata una bellissima esperienza che mi resterà nel cuore proprio come tutti loro.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.