Il volontariato ha qualche cosa da chiedere alla politica?

Movità 8-2008 del 12 marzo

La  campagna elettorale è già iniziata con il suo frastuono di rumori, appelli, dibattiti e sogni. Ma il volontariato del Friuli Venezia Giulia ha qualcosa da chiedere alla politica regionale?
Come volontari siamo ormai riconosciuti, anche se a volte forse ancora solo sulla carta, come protagonisti delle politiche sociali e come soggetti che a pieno titolo collaborano con le istituzioni per la costruzione e la difesa dei beni comuni. Ci accomuna alla politica una grande passione per il bene di tutti e per la realizzazione piena dei diritti delle persone, in particolare di quelle svantaggiate.
Forse è meglio dire che non dobbiamo chiedere nulla alla politica, perché non si deve avere per concessione quello che ci spetta come soggetto politico protagonista nella nostra società, come previsto anche in Costituzione all’articolo 118.
Piuttosto, in questo periodo elettorale, è importante aprire il confronto, anche tra volontariato e politica, sulle prospettive che insieme vogliamo realizzare per il futuro della nostra regione.

Vogliamo dire la nostra, come volontari? Cosa è emerso dal nostro lavoro dello scorso anno, anche grazie alla conferenza Regionale di Palmanova, che vale la pena mettere sul tavolo?
Come MoVI stiamo pensando ad un piccolo contributo per questo confronto e ci piacerebbe organizzare un momento di dialogo con la politica.

Se volete aiutarci mettetevi in contatto!

(Anche partecipando al Forum all’indirizzo http://movi.fvg.it/phpbb NB: per scrivere e rispondere è necessario iscriversi. Se hai problemi mandaci il tuo contributo per email)

La redazione di Info-MoVI

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.