Lettera al prossimo volontario

Eccoci qua, siamo quasi alla fine di questo percorso durato 12 mesi.
Di cose ne sono successe, nuovi amici, nuove esperienze, nuove competenze acquisite e nuovi lati di me sono emersi.
Esco da questi mesi con più consapevolezza di me stessa, con più maturità e più sensibilità.
Credevo di non essere adeguata per questo percorso, ero molto chiusa, timida e introversa, non avevo molta cura del prossimo soprattutto se questo era sconosciuto a me. Non andavo d’accordo con i bambini, anzi quasi quasi non li sopportavo proprio. Insomma ero un vero e proprio Grinch della vita, non solo del Natale.
Ora vedermi mi sembra quasi assurdo, sono ancora un po’ introversa e timida, su quello penso che non cambierò mai. Ma ora fare del bene agli altri mi mette serenità, mi fa stare bene.
Vedere anziani felici di un piccolo gesto, persone in difficoltà che ti ringraziano anche solo con un sorriso. Vedere dei bambini che si fidano di me, che non hanno timore ad avvicinarsi e parlare con una ragazza sempre molto cupa e seria. Ho imparato che anche io posso avere a che fare con dei bambini, maschi e femmine. Posso parlare con loro, ricevere dei sorrisi e riempirli di complimenti e belle parole, sperando che possano aiutarli a non sentirsi mai inferiori a nessuno.
Ho imparato che un sorriso vale molto, davvero tanto. A volte basta davvero solo questo per instaurare un bel rapporto o anche solo uno sguardo.
Tutti abbiamo bisogno di sorridere, soprattutto in un momento come questo.
E in un momento come questo sta per finire il mio Servizi Civile Universale.
Spero possa essere una bella esperienza anche per quelli che lo faranno in futuro.
Auguro a tutti di uscirne più maturi, più consapevoli di se stessi e con più competenze.
Auguro a tutti i futuri volontari di Servizio Civile di apprendere qualsiasi cosa, farla vostra, analizzarla e metterla nel cassetto del futuro.
Auguro a tutti di conoscere le persone meravigliose che si nascondono dietro il cartellino “volontario”, di scambiare qualche chiacchiera con gli anziani più chiacchieroni, di condividere emergenze con i colleghi, nel dramma vi divertirete.
Caro volontario del futuro, ti auguro di trovare un buon compagno di esperienza, ti aiuterà a vivere al meglio questi 365 giorni.
Buona fortuna!
Serena – Servizio Civile Universale 2021/2022
Sono passati 365 giorni, mi sembra ieri l’inizio di tutto e invece eccoci qua, già al termine.
È stato un anno pieno di emozioni, ho fatto amicizia con tante ragazze e ho avuto l’occasione di conoscere tante persone, l’esperienza più bella è stata quella di consegnare i regali di Natale agli anziani del Comune di San Daniele. Questa esperienza mi ha dato l’opportunità di strappare un sorriso a tutti loro e fare compagnia, anche se per poco, a tutti coloro che hanno perso tutto e tutti. Per loro trovarsi alla porta delle giovani ragazze che hanno voglia di parlare ma soprattutto ascoltare, vuol dire davvero tanto. Voi non potete nemmeno immaginare l’emozione che ho provato nel vederli sorridere con gli occhi lucidi.
Cari ragazzi del Servizio Civile vi auguro proprio questo! Di provare i brividi nell’aiutare gli altri, vi auguro di divertirvi, di imparare e di crescere con questa esperienza.

Desireè – Servizio Civile Universale 2021/2022

ricordando i momenti più belli :  “chiamata da servizio civile”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.