Per un forum del terzo settore più autorevole, incisivo, rappresentativo

Movità 34-2010 del 7 ottobre

Venerdì primo ottobre si è svolto a Roma il seminario “Per un forum del terzo settore più autorevole, incisivo, rappresentativo” presso il Centro Congressi in via Cavour. In discussione idee e proposte per un rilancio del Forum Nazionale del Terzo Settore, organismo di raccordo tra tutte le realtà del “no profit” italiano. Il Convegno è stato organizzato da Auser, Cnca e MoVi e hanno partecipato presidenti nazionali delle associazioni di volontariato, di promozione sociale, della cooperazione e delle diverse anime di questo variegato mondo.
Centrale la riflessione sul modello di governace del Forum: come vengono prese le decisioni, i livelli di partecipazione e confronto, e quindi la capacità di rappresentare effettivamente istanze e posizioni di un mondo così variegato.
Unanime, da parte degli organizzatori, l’appello ad un rilancio dell’azione politica del Forum che sappia incidere maggiormente nello scenario sociale e nel dibattito con le istituzioni, per la tutela dei diritti dei più deboli e per la promozione di un nuovo sviluppo fondato sulla solidarietà, la partecipazione la difesa e sviluppo dei “beni comuni”. Questa è la risposta che dobbiamo dare alla crisi di valori etici, prima ancora che finanziaria, in atto. Per questo è però necessario che il Forum trovi la strada di vivere al suo interno un nuovo stile di sussidiarietà, promuovendo un maggiore dialogo tra anime e orientamenti differenti e rilanciando convergenze, collaborazione e ricerca: un sistema basato sulla delega e sulla “governabilità” si dimostra sempre più inadeguato di fronte alla complessità e ai profondi e rapidi cambiamenti che stiamo vivendo.
E’ importante quindi riuscire a superare la tendenza  del Forum a limitarsi a questioni “tecniche” e operative per rilanciare con coraggio  una funzione culturale e politica che può essere “rilevante” solo se profondamente democratica e partecipata.

 

Per approfondimenti: resoconto sul sito di Labsus , documento di discussione


La redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.