QUALE SICUREZZA

Movità 23-2008 del 26 giugno

“Il bisogno di sicurezza ce lo abbiamo tutti, è trasversale, appartiene a ogni essere umano, a ogni comunità, a ogni popolo. È il bisogno di sentirci rispettati, protetti, amati. Il bisogno di vivere in pace, di incontrare disponibilità e collaborazione nel nostro prossimo. Per tutelare questo bisogno ogni comunità,[…],ha deciso di dotarsi di una serie di regole. Ha stabilito dei patti di convivenza, deciso quello che era lecito fare e quello che non era lecito, perché danneggiava questo bene comune nel quale ognuno poteva riconoscersi.”
”Da molto tempo questa concezione della sicurezza sta franando. Sta franando di fronte alle paure della gente. Paure provocate dall´insicurezza economica – che riguarda un numero sempre maggiore di persone – e dalla presenza nelle nostre città di volti e storie che l´insicurezza economica la vivono già tragicamente come povertà e sradicamento, e che hanno dovuto lasciare i loro paesi proprio nella speranza di una vita migliore”.
“La legalità, che è necessaria, deve fondarsi sulla prossimità e sulla giustizia sociale…”

Queste citazioni di Don Luigi Ciotti le riportiamo dall’invito alla manifestazione pubblica organizzata dai sindacati e molte realtà associative e di volontariato (vedi notizia più avanti).

Il tema della sicurezza è un tema che ci interpella e che come volontari, impegnati per la tutela e la difesa dei diritti di tutti a partire dagli ultimi, ci impegna in una riflessione seria e in un sempre rinnovato impegno perché al giusto timore di molti non si risponda con ingiuste scorciatoie.

La redazione di Info-MoVI

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.