Reti che sostengono

Un uomo si ammala e in poco tempo ci lascia. Si allestisce, con l’aiuto di tecnici dell’azienda sanitaria, una camera adatta alla sua grave malattia. Amici e conoscenti si stringono alla famiglia, la sorreggono, l’aiutano. Mai come in questo caso si può parlare di solidarietà, di reti che sostengono. La famiglia si allarga diventa comunità; il dolore si divide e ci si sorregge attraverso la costante vicinanza. I giorni e le notti si susseguono e apportano sempre maggior linfa alla malattia. Le membra si consumano ma il sostegno degli amici lenisce questo strazio. In nessun momento della pur breve malattia la famiglia è rimasta sola, giorno e notte sempre, qualcuno è rimasto loro accanto, magari solo per scambiare due parole. Eravamo tutti consapevoli dell’impossibilità di fare cose grandi, non abbiamo certo potuto salvarlo dalla morte ma gli siamo stati accanto, magari in completo silenzio solo per ascoltare, per cercare di capire cosa avesse bisogno o anche solo per far sentire la presenza di qualcuno. Quello che abbiamo potuto fare era di essere solidali con lui e la famiglia comprendere la rabbia, mitigare il dolore stando accanto al letto, stringendogli la mano  perché abbiamo creduto nei grandi valori dell’amicizia e della solidarietà. Bisogna perdere qualcuno per capire ancora meglio quanto fosse importante per noi. Adesso stiamo capendo ancor di più quello che era per tutti noi. Non possiamo aggiunger altro ..il vuoto si confonde al disordine che la tua scomparsa ci ha lasciato dentro, ci lascia tutti confusi. Di ricordi ne abbiamo tanti. Eri un uomo semplice ma nella tua semplicità avevi saputo creare una grandissima rete di amicizie e questo ti fa ancora più onore. Addio Maurizio!
Non si dice così quando si perde un amico? Addio è sempre una parola difficile da pronunciare, specie quando in ballo ci sono gli affetti che tracimano dalle persone e invadono gli animi. E noi resteremo increduli, quasi impigliati in quella parola così definitiva, perché ogni volta che la si pronuncia, una persona, un sentimento profondo, muoiono una volta di più…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.