Un giorno per rinascere

La Pasqua, un giorno di rinascita, risurrezione.
In questo periodo molto difficile per tutti, pieno di tensione, paura, incertezza…abbiamo tutti bisogno e voglia di una rinascita positiva.
Tutti speriamo che ci sia una svolta positiva in questo anno iniziato davvero male.
“Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi.”
Così si dice, eppure credo che tutt’ora anche Pasqua con i tuoi non sarebbe male. Ci siamo persi così tanti bei momenti insieme, tra pandemia e guerra. Ci siamo persi tante belle giornate in famiglia, con gli amici.
E’ tempo per noi di recuperare ciò che ci è stato tolto.
E la Pasqua è il momento migliore. Possiamo cambiare le tradizioni, far diventare anche la Pasqua una festa da trascorrere in famiglia.
Per stare con gli amici, davanti a una bella grigliata fumante c’è sempre Pasquetta, quella non ce la toglie nessuno.
La famiglia è importante, sono proprio le feste a ricordarcelo.
Questa è una festa che in un momento come questo dovrebbe dirci tanto.
Gesù ha combattuto la morte, così si legge. Se ci pensiamo è una frase molto forte, ha combattuto il male e ha vinto. Ha vinto senza l’uso di armi, violenza o strategie
Noi ora ci troviamo in mezzo ad una “guerra” e il nostro desiderio più grande è che il bene riesca a far tacere il male. Ci speriamo, ma questo tacere non deve ottenersi dall’uso della violenza.
Qualcuno spera in qualche miracolo, perché dargli torto. Speriamo di essere tutti capaci di combattere il male, la morte, nello stesso modo di Gesù.
Vi lascio con alcune parole di Papa Francesco, sperando possano essere uno spunto per vivere al meglio la Pasqua 2022!:
“Il signore risorto, vincitore del peccato e della morte, sia di sostegno a tutti, specie ai più deboli e bisognosi”
Tanti auguri a tutti voi!
Serena

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.