una nuova avventura appena iniziata

Sono Babita, la nuova volontaria del servizio civile.
Non conoscendo nulla di questo mondo sono emoziontassima per tutte le esperienze che potrò vivere. Ho voluto far parte di questa realtà perché aiutare il prossimo e ricevere un sorriso da chi ne ha bisogno mi crea tante speranze per un futuro radioso.
Uno dei primi eventi a cui ho dovuto far fronte è stata la conferenza nazionale a Frascati a cui ho potuto assistere grazie allo streaming.
Con piacere mi sono ritrovata coinvolta in tutte le tematiche di cui si erano trattate. Si sono affrontati argomenti attualissimi come la pandemia, le guerre, il riscaldamento globale, l’economia solidale, il futuro del MoVI e le strade che saranno da percorrere.
Molto interessante è stato per me l’intervento di Marianella Sclavi che ha incentrato il suo discorso sulla speranza, sul concetto di non violenza e come il dialogo e i legami interpersonali potranno essere la chiave per risolvere tutte le problematiche. Inizialmente ero scettica riguardo alle sue affermazioni in quanto non capivo come il semplice dialogare potesse avere un’azione riparatrice.
Riflettendo e seguendo il discorso della scrittrice sono riuscita a capire il suo ragionamento ed effettivamente, grazie ad un lavoro di diagnosi collettiva, accogliendo tutti i punti di vista, non creando rapporti di potere si potrebbe trovare l’antidoto a questi anni di grande incertezza.
Ho inoltre trovato rilevanti le parole di Angelo Moretti che ha spiegato che lo scopo finale delle associazioni sarebbe quello di scomparire poiché si vorrebbe che i problemi per cui le associazioni sono nate sparissero. Interessante anche la metafora della talpa e della giraffa che esplica come sia necessario avere una visione del mondo a trecentosessanta gradi senza tralasciare niente e nessuno.
Nonostante seguissi la conferenza per via telematica, la conferenza mi è apparsa coinvolgente e comprensibile a tutti, anche dai più inesperti come la sottoscritta. Ho colto un buon livello di interazione fra tutti i presenti e mi sono risultati partecipi ad ogni argomento discusso. Ho notato una buona presenza dal mondo femminile.
Nonostante sia stato il mio primo approccio nel mondo del volontariato ritengo di essere rimasta felicemente sorpresa dalla conferenza poiché ho avuto la possibilità di confrontarmi con tante realtà e ascoltare la voce di persone esperte che hanno saputo far affiorare la mia curiosità su tanti argomenti che fino ad oggi non avevo mai approfondito come invece meriterebbero.
Questo evento spero sia uno dei tanti che avrò l’occasione di vivere poiché mi aspetto esperienze che sappiano accrescermi sia come persona che come volontaria.

Babita

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.