CROLLA LA FIDUCIA?

Movità 4-2009 del 4 febbraio

A gennaio è stato presentato il “rapporto Italia 2008” realizzato da EURISPES. Le associazioni di volontariato si aggiudicano il primato in termini di fiducia da parte degli italiani: 71,6% di fiduciosi (il 26,6% molto, il 45% abbastanza). La percentuale è però in calo rispetto a un anno fa (78,5%). In calo, secondo la ricerca, la fiducia verso tutte le realtà istituzionali: “Il raffronto con le risposte fornite nel 2007 evidenzia infatti un ulteriore e preoccupante crollo della fiducia dei cittadini nei confronti di tutte le istituzioni, di qualunque genere esse siano: non solo la politica, ma anche le Forze dell’ordine, il volontariato, le istituzioni religiose, la scuola. La quota più alta di cittadini dichiara di non fidarsi di nessuno (41,4%): né dei politici né dei personaggi esterni alla politica.”
Numeri che ci ricordano quanto leggiamo sui giornali, dove sempre più si parla di famiglie che non arrivano a fine mese, poveri in aumento, chiusura di fabbriche.
Noi sappiamo che una sola è la risposta possibile: la solidarietà. Condividere quel che abbiamo e approfittare delle difficoltà per imparare a leggere il mondo dal punto di vista di chi è più debole e indifeso. Non tanto, o non solo per aiutarlo, ma specialmente per imparare insieme a “rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti” (art 3 della Costituzione Italiana).

Sintesi del rapporto può essere letto qui.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.