Disegniamo il nostro futuro! spazi di partecipazione dei giovani nei cambiamenti sociali

Movità 24-2011 del 21 ottobre

Questo il titolo del III Meeting dei Giovani del Mediterraneo che si terrà dal 27 al 31 ottobre a Cosenza: parteciperanno 250 delegati di realtà giovanili provenienti da tutti i paesi che si affacciano sul mediterraneo. Anche dal Friuli Venezia Giulia partirà una una delegazione di ben 18 ragazzi grazie anche al sostegno della Federazione Regionale delle BCC.

L’appuntamento acquista un particolare significato in questo momento storico di profondi cambiamenti sociali che vedono spesso i giovani protagonisti di grandi cambiamenti e nuove mobilitazioni che guardano al futuro. I nostri ragazzi, rappresentanti di diverse associazioni e organizzazioni giovanili regionali, parteciperanno ai lavori del meeting confrontandosi con i loro “colleghi” e scambiando riflessioni ed esperienze su quale ruolo hanno e potrebbero avere i giovani in questo scenario sociale così difficile e in evoluzione.
Il Meeting di quest’anno porta a compimento un’idea nata nelle precedenti edizioni: dare vita alla rete MANY (Mediterranean Autonomous Network for Youth), uno spazio permanete di dialogo, scambio e collaborazione tra realtà giovanili del mediterraneo, per contribuire a fare di quest’area geografica un bacino di pace e dialogo, capace di sostenere uno sviluppo equo e un futuro di amicizia e collaborazione tra le molte culture e tradizioni che vi si affacciano. Nei giorni del meeting i delegati discuteranno e sceglieranno le attività della rete, pensata come una piattaforma stabile che potrà godere del supporto di diversi soggetti interessati a collaborare con le associazioni giovanili: organizzazioni civiche, enti formativi, istituzioni pubbliche locali e nazionali,  fondazioni, ecc. Hanno aderito al progetto, tra gli altri, il Forum del Terzo Settore, la Conferenza Nazionale delle realtà di Volontariato (CONVOL), la rete dei centri Servizi CSVnet, la Fondazione con il Sud, Acli, Anpas, Arci, Avis, Ctg.

Il Meeting è anche l’evento conclusivo del progetto “XXL-Spazi larghi di protagonismo giovanile”, che il MoVI ha realizzato lungo tutto il corso del 2011 sviluppando azioni in otto regioni italiane. In Friuli Venezia Giulia, grazie a XXL, sono stati realizzati percorsi di incontro tra giovani e volontariato nelle scuole superiori di San Daniele, Codroipo, Maniago e Spilimbergo. Oltre  500 i ragazzi coinvolti; 60 le associazioni del territorio che hanno lavorato insieme per far conoscere ai ragazzi la realtà del volontariato e fargli sperimentare un impegno concreto di solidarietà. Nella delegazione al Meeting anche alcuni rappresentati degli istituti coinvolti.
“Attraverso il progetto XXL,” ha spiegato il Presidente del MOVI, Franco Bagnarol, “il nostro Movimento ha scelto con decisione la strada del proprio rinnovamento, puntando sui giovani. Non per acquisirli nelle proprie file, ma per lasciarci cambiare da loro”.

 

La redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.