GIOVANI E VOLONTARIATO: COSA CI DICE L’IMPEGNO DEI GIOVANI NEL SERVIZIO CIVILE

Movità 17-2008 del 15 maggio

Vogliamo sottolineare alcuni dati, a nostro avviso importanti, nel descrivere la situazione delle giovani generazioni nel nostro paese.
Il Servizio Civile Nazionale è uno strumento fondamentale di sensibilizzazione alla cultura della solidarietà di cui il volontariato è da sempre uno dei più convinti sostenitori. Questo strumento, ancora molto giovane, sta dimostrando efficacemente l’attenzione dei giovani e il loro desiderio di impegno:  i giovani in servizio nel 2005 sono stati 45.175. Nel 2006 vengono complessivamente banditi 56.856 posizioni di servizio civile: un aumento del 25,82%.
Un numero oscillante, (ma ormai stabilizzato), tra le 55.000 e le 60.000 unità dedica un anno di crescita e maturazione alla “difesa della patria con mezzi non violenti”, attraverso progetti socio-sanitari, ambientali, culturali…
Questi dati fanno del servizio civile una delle tante forze sociali del nostro paese: i “civilisti” (come alcuni li chiamano), assieme al volontariato, all’associazionismo di promozione sociale, alla cooperazione internazionale, sono diventati forza di promozione della solidarietà, giovani attori di impegno e cittadinanza attiva.

La redazione di Info-MoVI

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.