PER UNA REGIONE DI ACCOGLIENZA, DIRITTI E PARI OPPORTUNITA’

Movità 41-2008 del 4 dicembre

IL Centro Balducci di Zugliano e la costituenda Rete dei diritti del Friuli Venezia Giulia invitano ad un incontro sabato prossimo  che si propone di fare il punto sui servizi aperti e sulle loro prospettive nel campo della tutela dei diritti, in particolare degli immigrati e dei soggetti deboli, avviando un confronto diretto ed aperto con la Regione. Sono temi cruciali anche per noi volontari che ci adoperiamo ogni giorno per diffondere una cultura di solidarietà e di accoglienza e per promuovere una società dove tutti possano sentirsi a casa.
Scrivono gli organizzatori dell’incontro: “Guardando al futuro, in particolare alla questione dei diritti e delle pari opportunità per tutte le persone nel Friuli Venezia Giulia, con un’attenzione specifica alle persone immigrate, molti cittadini stranieri e italiani di questa regione sentono l’esigenza di esprimere storie, fatiche, difficoltà, esperienze positive e preoccupazioni del presente. Questa esigenza di per sé chiede di interloquire con le istituzioni e la politica e di interrogarsi su quale sia il progetto politico che questa Regione ha sui diritti dei cittadini, di quelli immigrati e di quelli più deboli; è importante rappresentare in modo veritiero ciò che sta avvenendo a seguito dell’abolizione della L.R. 5/2005 sull’accoglienza e l’integrazione sociale delle cittadine e dei cittadini stranieri immigrati, del Reddito di base per la cittadinanza e della figura di garanzia gratuita per i cittadini, il Difensore civico,  proponendo una strada ragionevole da percorrere, basata sul dialogo e la collaborazione, senza peraltro ignorare alcune dichiarazioni e proposte a dir poco sconcertanti che non favoriscono di certo risposte adeguate alle questioni aperte che, dunque, permangono tali.”

La redazione di Info-MoVI

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.