VOLONTARIATO IN CRISI … PER CRESCERE

Movità 21-2008 dell’11 giugno

“Mi sembra che nel volontariato ci siano elementi di crisi che non ne compromettono l’esistenza, dice, ma la qualità”, ha detto Giovanni Nervo per spiegarci il motivo del titolo del suo libro “Ha un futuro il volontariato?” in occasione della presentazione a Udine sabato scorso. Con riferimento alle sfide che la realtà attuale pone, ha quindi elencato quelli che chiama grandi pericoli che il volontariato oggi corre.

Innanzitutto vi è una sempre maggiore confusione linguistica per la quale col termine di volontariato si tende ad indicare tutto ciò che è azione sociale, accantonando così il principio peculiare del volontariato ovvero la gratuità.
Il secondo pericolo è la strumentalizzazione da parte degli enti pubblici, che molte volte tendono a delegare alle associazioni di volontariato compiti che invece appartengono propriamente a loro. Inoltre, vi è il rischio che le associazioni diventino un “bacino di voti” del potere politico, legandosi così a doppio filo con persone ed organismi e rinunciando ad un’altra prerogativa irrinunciabile del volontariato che è la libertà, innanzitutto di poter dire sempre la propria senza paura di perdere il favore o il contributo del politico di turno.
Libertà anche dal rischio di divenire dipendenti dai finanziamenti sia pubblici che privati: se un’associazione è eccessivamente dipendente da finanziamenti probabilmente si sta trasformando in un gestore di servizi, in un impresa sociale, che può essere altrettanto meritoria ma non è più volontariato.
In questo senso la sussidiarietà non è tanto una questione di finanziamenti o affidamento di servizi ma piuttosto lo sviluppo di azioni complementari, nel rispetto dei diversi ruoli e vocazioni, dove lo spazio del volontariato è piuttosto quello delle relazioni e della gratuità.

Questi alcuni dei temi emersi nella ricchissima e partecipata serata. La prossima settimana sarà disponibile la trascrizione dell’intervento. Un ringraziamento a tutti coloro che hanno partecipato.

La redazione di Info-MoVI

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.